Comunicazione interna

in

Terna riconosce il ruolo fondamentale della comunicazione interna per favorire lo scambio di informazioni, creare integrazione, promuovere il lavoro di squadra, migliorare i processi. La comunicazione interna si articola in due aree: quella degli strumenti – con la Intranet aziendale, la diffusione a cascata delle informazioni “Team briefing” e l’house organ “Terna News” – e gli eventi e progetti speciali, con la convention annuale We:Me, gli incontri tra il Vertice e i Dirigenti, il Concorso CreativInTerna. Tra le iniziative del 2011 si segnalano:

EN18Inaugurazione della nuova sede e Progetto Impatto Zero a Milano

Come già avvenuto nel 2009 per l’ingresso nei nuovi uffici di Roma, anche lo spostamento di 140 persone dalle tre sedi lombarde dell’Azienda in un’unica nuova sede è stato accompagnato da un accurato progetto di comunicazione interna. Così, l’ingresso a febbraio nei nuovi uffici di Pero, nell’area della nuova Fiera di Milano, è stato solo il punto di arrivo di un percorso iniziato più di tre mesi prima con comunicazioni ad hoc, strumenti e un programma di welcome personalizzato per il primo giorno di ingresso.

La sede di Milano è stata scelta come pioniera per un percorso messo a punto insieme a LifeGate, attraverso il quale Terna ha deciso di far seguire all’apertura delle sue nuove sedi sul territorio gli interventi di compensazione derivanti dalla propria partecipazione al Progetto Impatto Zero. Dal 2011 le emissioni di CO2 generate dalla realizzazione di alcuni strumenti di comunicazione aziendali vengono neutralizzate, attraverso la creazione di nuove aree verdi localizzate anche dove si trovano gli uffici Terna. A Milano, l’intervento verde è stato situato lungo l’Alzaia del Naviglio Grande, con la piantumazione di 50 piante arbustive nell’ambito del progetto di riqualificazione dell’area. In occasione dell’apertura della nuova sede centrale a Roma, Terna aveva già identificato l’area del Parco dell’Aniene di fronte agli uffici come parte della sua partecipazione al Progetto Impatto Zero.

Quarta edizione del Concorso interno per fotografie e disegni “CreativinTerna”

L’anniversario per i 150 anni dell’Unità d’Italia ha offerto l’opportunità per creare immagini che rappresentino la nostra capacità di trasmettere idee e valori attraverso le generazioni. Con il tema “Storie d’Italia: 150 anni di energia”, i nostri artisti hanno così realizzato scatti di situazioni e persone che rimandassero a un orgoglio da passare come testimone prezioso. Come per le passate edizioni, anche CreativInTerna 2011 è stato collegato a una partnership sociale, identificata nel progetto “Pianeta Nuovo” della Fondazione Albero della Vita Onlus. Il progetto viene realizzato nelle scuole elementari, medie e superiori italiane per promuovere l’integrazione degli alunni stranieri. Un esempio di trasmissione del valore dell’integrazione e dell’accoglienza proprio a partire dalle giovani generazioni.

La Giuria, composta dal Presidente di Terna, Luigi Roth, e da personalità del mondo della fotografia e dell’arte, ha selezionato i vincitori, che hanno visto i loro lavori utilizzati per materiali aziendali (calendario 2012) e riprodotti su pubblicazioni di prestigio. Inoltre, con i disegni vincitori è stato realizzato un originale segnalibro nei tre colori della bandiera italiana, distribuito insieme al Calendario e all’Agenda 2012.

In quattro edizioni, CreativInTerna ha totalizzato oltre 1.200 opere tra foto e disegni, realizzando una grande galleria virtuale della creatività delle nostre persone.

I dipendenti Terna protagonisti di un’opera d’arte

I dipendenti hanno avuto l’opportunità irripetibile di essere attori di un’opera d’arte unica nel suo genere. Su proposta del Professor Alberto Garutti, già vincitore della seconda edizione del Premio Terna di Arte Contemporanea nella categoria degli artisti affermati, 50 colleghi hanno partecipato con la loro presenza fisica a una speciale installazione dedicata al mondo dell’energia elettrica.

Garutti, già professore all’Accademia di Brera, ha preso parte al progetto di ricerca “Beyond Entropy: when Energy becomes form” (Oltre l’entropia: quando l’energia diventa forma), promosso dalla London School of Architecture, che si è posto l’obiettivo di esplorare da un punto di vista artistico e scientifico il mondo dell’energia: architetti, scienziati e artisti sono stati così invitati a collaborare alla creazione di installazioni riguardanti le differenti forme di energia.

Il gruppo di Garutti ha lavorato sull’energia elettrica: nella fase di ricerca è stato aiutato dai colleghi delle Direzioni tecniche dell’Azienda per meglio capire il “viaggio dell’energia”. La fase realizzativa ha visto la presenza di 50 colleghi, fotografati in gruppi diversi all’interno della Triennale di Milano che ha ospitato a giugno la Mostra dedicata a tutte le opere del progetto. Le 10 foto realizzate hanno composto un’installazione a parete accompagnata da un cubo di grandi fogli sui quali viene riportata la seguente frase “Le persone qui ritratte sono alcune tra le numerose il cui lavoro consente all’energia elettrica di illuminare gli spazi della Triennale. Insieme, con le loro qualità e diversa provenienza, testimoniano il vasto e complesso sistema che permette di accendere la luce in questa sala. Quest’opera è dedicata a ognuno di loro.” Un omaggio inedito all’arte della trasmissione dell’energia, attraverso le nostre persone.

Trasmettiamo energia anche con lo sport

Andalo (TN): fotografia di gruppo per gli sciattori di SciinTerna

Lo sport da sempre rimanda a concetti come energia, perseveranza, tenacia, capacità di fare squadra. Per questo Terna, che ha la trasmissione di energia come propria mission, ha scelto questo canale quale veicolo per favorire identità, integrazione e spirito di gruppo. Proseguendo nel percorso iniziato con il Terna Running Team, una squadra di colleghi podisti amatoriali nata ormai quattro anni fa, che porta la sua energia nelle maratone non competitive a fini sociali e che non smette di crescere numericamente, l’azienda ha promosso nuove opportunità per “trasmettere energia” attraverso lo sport.

In occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, è nata BiciInTerna, una pedalata di quattro giorni sulle due ruote per unire il Paese dall’Adriatico al Tirreno sotto le linee elettriche che collegano l’Italia dell’energia. Una squadra di 20 colleghi, vestiti con i colori Terna e seguiti da un team di supporto sempre composto da dipendenti, ha toccato lo scorso mese di giugno luoghi storici del nostro Paese e della sua elettrificazione, con una cronaca passo passo del loro percorso sulla Intranet aziendale e l’uscita di articoli sulla stampa locale ad accompagnare il loro passaggio. La loro traversata è stata poi oggetto di un ampio reportage fotografico sull’house organ aziendale “Terna News”.

L’iniziativa BiciInTerna è idealmente proseguita nel 2012 con una nuova iniziativa sportiva, dedicata questa volta allo sci e chiamata SciInTerna. 60 colleghi si sono sfidati a marzo nel comprensorio di Andalo (Trento), in una emozionante gara di slalom gigante. Un successo per la partecipazione e lo spirito di gruppo riscontrati, per un’iniziativa nata nuovamente da una proficua collaborazione tra sede centrale e territorio. Una scelta non casuale, che mira a unire le persone anche nella fase progettuale, favorendo la partecipazione di colleghi con storie professionali diverse che trovano un terreno comune proprio nella missione di Terna di “trasmettere energia” in tutto ciò che facciamo.