Il nostro approccio

senza-titolo-1_5.jpg

Per Terna gli obiettivi di servizio si integrano con quelli di performanceeconomica. La sintesi dei due aspetti sta nella ricerca dell’efficienza operativa e delle opportunità di crescita, nel rispetto degli obblighi di servizio, in particolare della sicurezza del sistema elettrico.

In Italia, Terna gestisce la trasmissione dell’energia elettrica in monopolio. La crescita delle attività e dei ricavi non può dunque avvenire attraverso l’espansione delle quote di mercato ed è perseguita attraverso i seguenti principali fattori:

  • realizzazione tempestiva degli investimenti previsti dal Piano di Sviluppo della rete, che sono al tempo stesso utili per migliorare il servizio elettrico per la collettività e fonte di ricavi aziendali;
  • ricerca di efficienza operativa e di ottimizzazione della struttura del capitale;
  • sviluppo di attività non tradizionali connesse con la trasmissione, come gli stoccaggi;
  • ricerca di opportunità di business in settori diversi dalla trasmissione, come il progetto di valorizzazione degli asset attraverso la realizzazione di impianti fotovoltaici sui terreni limitrofi alle stazioni elettriche e altre attività non tradizionali indicate nel Piano Strategico 2011-2016;

Altre opportunità di crescita risiedono nell’espansione delle attività all’estero. La ricerca di nuove possibilità di investimento nel settore della trasmissione si concentra nell’area del Sud Mediterraneo e dei Balcani, dove sono in corso di evoluzione diversi progetti relativi in particolare alla realizzazione di linee di interconnessione.

Per un’illustrazione dettagliata dei risultati economici e finanziari conseguiti dal Gruppo si rimanda alle Relazioni annuali disponibili sul sito www.terna.it nella sezione Investor Relations e in particolare alla Relazione finanziaria annuale 2011. I principali risultati dell’ultimo triennio sono comunque ripresi in questo capitolo, in relazione all’argomento trattato: ad esempio, l’andamento del titolo e dei dividendi è riportato nel paragrafo “Il rapporto con gli azionisti”, mentre gli investimenti realizzati sono richiamati nel paragrafo “Gli impatti economici di Terna”.

Il paragrafo “Ricavi e gestione dei rischi” fornisce informazioni sulle diverse fonti dei ricavi di Terna – con particolare riguardo agli effetti del quadro regolatorio – e il rispettivo peso relativo, nonché sulle misure messe in atto dalla Società per prevenire e affrontare i rischi connessi con il business.

Gli effetti economici dell’attività di Terna non si esauriscono nei risultati finanziari. Il paragrafo “Gli impatti economici di Terna” riporta le principali informazioni quali-quantitative connesse alla relazione con specifici stakeholder. Le più significative di queste relazioni sono illustrate nei paragrafi finali del capitolo, che danno conto anche dell’impegno di Terna a sviluppare iniziative e strumenti di gestione coerenti con le indicazioni del Codice Etico. Si segnalano in particolare:

  • la ricerca di trasparenza e chiarezza comunicativa nel rapporto con gli azionisti;
  • la scelta dei fornitori condotta secondo criteri di rispondenza a requisiti di qualificazione, tra i quali l’osservanza delle norme ambientali e di sicurezza sul lavoro;
  • l’attenzione per gli operatori del settore elettrico, sia nell’applicazione del principio di non discriminazione sia al di là degli obblighi posti dall’Autorità di Regolazione.